Menu

Cantine Capetta, come ripartire? "Puntiamo su nobili vini ed eventi di qualità"

Sul vivo dibattito circa i prossimi passi del mondo del vino, La Stampa ha intervistato Gabriella Capetta, che con le sorelle Maria Teresa, Carla e il fratello Riccardo, conduce la maison di famiglia, a Santo Stefano Belbo, nelle Langhe. 


Nel mese di giugno Duchessa Lia, premium brand delle Cantine Capetta, ha lanciato #iobrindoalfuturo: campagna rivolta a tutti gli italiani che supera il semplice comunicato pubblicitario per lanciare un messaggio di ottimismo e speranza.


Qui il testo dell'intervista

Mentre ad Asti il dibattito su Douja e Settembre astigiano (sì o no: favorevoli o contrari) si arricchisce ogni giorno di nuovi contributi e proposte, c’è chi da imprenditore lavora in silenzio alla promozione dei propri prodotti, ma non solo.

Nobili vini del Piemonte

È il caso delle Cantine Capetta di Santo Stefano Belbo (terra di confine tra Astigiano e Albese, tra Monferrato e Langa), una delle grandi aziende del vino per eccellenza. I Capetta hanno appena proposto un nuovo spot (su radio, tv, giornali) della durata di un mese, per esaltare i «Nobili vini del Piemonte». «Ci siamo affidati ai pubblicitari dell’agenzia Sinergia di Torino, per dar voce ad alcuni testimonial (gente “comune”) che brinda con noi al futuro. E’ un messaggio di speranza che non solo idealmente lanciamo per tutto il mondo del vino, che ha ovviamente patito la lunga quarantena». Parole di Gabriella Capetta, che con le sorelle Maria Teresa e Carla e il fratello Riccardo, conduce la maison di famiglia.

Fatto con il cuore

Una comunicazione che, nonostante le apparenze, ha poco o nulla di pubblicitario. «L’abbiamo fatto prima di tutto con il cuore, per condividere con i nostri clienti, ma direi con tutti gli italiani, l’uscita da un momento di emergenza vera, dura, difficile. Speriamo che chi brinda con noi possa sentirsi, almeno per un momento - come dire - più sereno, più ottimista».

Con 15 milioni di bottiglie e 40 addetti i Capetta hanno creato nel tempo un piccolo impero enologico che ora diventa anche un baluardo contro la crisi economica che incombe. «Lo spot e altre iniziative che abbiamo messo in cantiere vogliono trasmettere questo senso di fiducia nel futuro anche prossimo, immediato. Dobbiamo restare uniti - ribadisce Gabriella Capetta - per far fronte comune con il patrimonio dei nostri grandi vini piemontesi contro le paure e le angosce di un momento certo tra i più delicati».

Il dibattito

I Capetta, che badano alla sostanza del fare più che all’apparenza, guardano anche con attenzione al dibattito che tiene banco ad Asti su Douja e Settembre. «Di sicuro non spetta a me, a noi, entrare nel merito della discussione -annota l’imprenditrice santostefanese - soprattutto per il grande rispetto che dobbiamo ad una manifestazione come la Douja che ci ha portato spesso alla ribalta per il conferimento di premi e riconoscimenti alla nostra azienda». E aggiunge: «Riteniamo che prima di tutto sia giustificata la prudenza di chi teme che l’organizzazione di un così grande evento possa essere condizionata da motivi di tutela della salute».

E infine una considerazione più generale: «Se si potranno fare Douja e Settembre noi saremo i primi a gioirne. Diciamo che la scia lunga del virus ci ha lasciato in dote un ulteriore motivo di riflessione: non pensiamo ai grandi numeri delle manifestazioni passate, ma, piuttosto, soffermiamoci sulla qualità degli eventi. Anche se avremo meno affluenza l’importante sarà avere sempre più un turismo di intenditori, di gente che ama il vino. Come è stato fatto da anni per gli accessi al Vinitaly: si è selezionata la partecipazione ed è cresciuta la nobiltà dell’offerta».


Partepica anche tu alla campagna #iobrindoalfuturo

Scopri di più


Scopri la carta dei vini Duchessa Lia sul sito www.duchessalia.it
Seguici su    utilizzando l'hashtag 
#makeyourdaynoble

Facebook Twitter LinkedIn

BLOG

Benvenuti sul blog di Duchessa Lia: news, eventi e Noble stories, la rubrica del blog di Duchessa Lia dedicata alle «storie di nobiltà», brevi racconti dedicati ai nobili spiriti del Piemonte, personaggi che, nel corso della loro esistenza, hanno vissuto la «nobiltà» nelle accezioni più positive: stile, eleganza, tradizione, nobiltà d'animo e di idee. 


DUCHESSA LIA s.r.l. - Corso Piave, 140
12058 Santo Stefano Belbo (Cn) Italia
Tel. (+39) 0141843006 • Fax (+39) 0141843929
info@duchessalia.it

×